- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Il presidente Mollica sulla “non parifica” di bilancio della Corte dei Conti: nessuna conseguenza

“La mancata parifica del rendiconto finanziario della Regione per il 2015 richiede un’attenta analisi di tutti gli aspetti messi in rilievo dalla Corte dei Conti, che il Consiglio regionale svolgerà in maniera trasparente nelle sedi a ciò deputate”.

Lo ha detto, attraverso l’ufficio stampa del Consiglio regionale, il presidente dell’assemblea, Franco Mollica. “Faccio appello – ha aggiunto Mollica – al senso di responsabilità di tutti: il governo regionale e i suoi uffici, così come i consiglieri di maggioranza e delle opposizioni, non faranno mancare il proprio impegno per correggere i conti, approvando in tempi brevi i provvedimenti conseguenti e garantendo così la stabilità finanziaria che è essenziale per poter rispondere in maniera adeguata alle aspettative dei lucani”.

“Le cause che hanno determinato le criticità rilevate dalla Corte dei Conti – ha concluso Mollica – saranno oggetto degli approfondimenti nelle Commissioni e in Consiglio regionale, oltre che del confronto politico che si sta svolgendo già in queste ore”.

Mollica ha quindi evidenziato che “non ci saranno ripercussioni sulle attività” e “la correzione dei conti sarà operata utilizzando l’avanzo di amministrazione per coprire i residui contestati dalla Corte dei Conti: si tratta essenzialmente di partite contabili risalenti a diversi anni fa, che la Regione aveva iniziato a sistemare con un lavoro graduale per non incidere sulle politiche sociali. Ora questa attività di ripulitura dei conti dovrà subire necessariamente un’accelerazione con la riapprovazione del Rendiconto 2015, il che significa che diminuiranno i margini di manovra per l’assestamento al bilancio di previsione 2016, che siamo impegnati a portare in aula entro la fine del mese di novembre”.

Share Button