Rigenerazione urbana. CAST, evento finale a Tito per illustrare i risultati

A seguito dell’ascolto, confronto, monitoraggio e discussione su criticità e potenzialità della città di Potenza, i coordinatori del Progetto Cast – Cittadinanza Attiva per lo Sviluppo Sostenibile del Territorio – hanno promosso un evento finale presso il Centro della Creatività di Tito, nel quale sono state illustrate ai cittadini e agli amministratori le proposte di rigenerazione urbana. L’intento è di sviluppare, nel breve e medio periodo, un cronoprogramma che possa giungere alla realizzazione delle opere. In particolare, esposta una esemplificazione sul Quartiere Poggio Tre Galli e la zona G del capoluogo lucano, dove negli scorsi mesi si è svolto un “Laboratorio di urbanistica partecipata”, e la necessità già accolta dal sindaco De Luca di dedicare un contenitore al confronto sui temi della vivibilità, individuato in Palazzo d’Errico nel centro storico, quale primo Urban Center sul territorio comunale.

Diversi gli spunti emersi al tavolo dei relatori. Tra gli altri, il sindaco di Tito, Scavone, ha parlato dell’integrazione delle opportunità al servizio dell’intero hinterland potentino, la dottoressa del Dipartimento Programmazione e Finanze della Regione Basilicata, Santoro, e docenti universitari. Piergiuseppe Pontrandolfi, Presidente dell’Associazione Culture e Territori, ha parlato del paradigma usato nel percorso culturale e di pianificazione di CAST. “Una sperimentazione straordinaria – ha affermato – nel quale il confronto tra i cittadini ha dato vita ad un processo di partecipazione attiva verso la tutela e sviluppo del bene comune”.

Share Button