La Ronda. Ultime ore di trattative verso il tavolo al MISE

Giornata importante e forse decisiva per la vertenza dell’istituto di vigilanza La Ronda di Potenza a rischio fallimento.
Presso la Regione Basilicata, incontro tra il Direttore Generale alla Presidenza, Marsico, ed i vertici della Cosmopol, azienda campana che ha avanzato proposta d’acquisto per 800 mila euro ed un piano di riorganizzazione aziendale, bocciato dai 274 lavoratori potentini con richiesta di revisione dei contratti e ammortizzatori sociali.

C’è attesa tra i sindacati CGIL, CISL e UIL, nel quale è emersa la preoccupazione per il destino delle unità in esubero da ricollocare, condizioni dell’orario di lavoro e salario. Domani il tavolo previsto al Ministero dello Sviluppo Economico, auspicando ad una modifica del piano, ancora ferma sull’annullamento degli scatti d’anzianità, mediamente di 190 euro, e taglio in busta paga di 400 euro.

Share Button