Puglia, presentato il piano strategico della cultura

Il presidente: “Pianificazione condivisa con i territori in sei appuntamenti fino a dicembre”. Capone: “Dobbiamo unire cultura ed economia”

Un piano regionale della cultura che guardi al lato economico dello sviluppo di un sistema dell’arte e dell’intrattenimento, e che chiuda il capitolo della spartizione dei fondi a disposizione. Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’assessore alla Cultura Loredana Capone hanno presentato a Bari il Piiil, la nuova programmazione in ambito culturale della Regione.

Una programmazione partecipata, anche n ambito culturale. Si chiama Piiil e sta per prodotto, identità, innovazione, impresa e lavoro, ma parla di cultura. È il nuovo piano strategico della Cultura della Regione Puglia, presentato nella sala Giuseppina del redivivo teatro Kursaal di Bari, che nelle intenzioni della Regione dovrebbe diventare la casa della musica e delle arti della Puglia. Un piano strategico che prevede, oltre ai cinque assi portanti che formano l’acronimo Piiil, sei incontri sul territorio per confrontarsi con le realtà locali, di cui tre contemporanee dal 16 al 18 dicembre a Foggia, Bari e Lecce. La dotazione economica è ancora da definire, perché come dice Emiliano verrà valutata solo sulla base delle proposte.

Un piano che valorizza anche l’elemento economico dell’azione culturale, come sottolinea l’assessore alla Cultura della Regione Puglia Loredana Capone.

Share Button