In agitazione i lavoratori della Cementir di Taranto

Sciopero oggi dei lavoratori dello stabilimento Cementir di Taranto per protestare contro l’iniziativa dell’azienda di mettere in mobilità 47 lavoratori nell’unità produttiva di Taranto. L’astensione dal lavoro è iniziata alle ore 6 e terminerà domani alla stessa ora, coinvolgendo i tre turni di produzione.

Cementir TarantoNon viene garantito alcun presidio all’interno del sito (ex comandata). In mattinata si è svolto un sit-in sotto il palazzo del Governo.

Una rappresentanza di Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil e delle Rsu ha incontrato un rappresentante della Prefettura per illustrare i contenuti della vertenza e sollecitare l’intervento delle istituzioni.

Cementir ha calcolato 106 esuberi nei suoi stabilimenti e ha previsto il taglio più pesante a Taranto, dove dovrebbero essere licenziati 47 lavoratori su un totale di 72.

Share Button