Archeologia industriale. Tour ricercatori internazionali tra Basilicata e Puglia

Dal 6 al 12 ottobre, venticinque componenti dell’Associazione del Museo della Scienza, Tecnica e Archeologia Industriale, provenienti dalla Catalugna, si trovano in Basilicata e Puglia per visitare alcuni importanti opifici ed altri luoghi rappresentativi.

L’iniziativa è promossa in collaborazione tra l’Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale, Presidenza del Consiglio regionale della Basilicata e Fondazione Leonardo Sinisgalli. I centri lucani interessati dal tour sono Potenza, Montemurro, Grassano e Matera, con tappa anche al CNR di Tito Scalo, dove si è svolto un incontro a carattere scientifico dal titolo “Archeologia Industriale tra quadri normativi regionali e confronti nazionali e internazionali”, promosso dall’Istituto per i Beni Archeologici e Monumentale del CNR all’interno del Progetto MenSALe Mense Storiche e Artistiche Lucane.

“Una occasione – ha dichiarato la ricercatrice e responsabile del progetto, Pellettieri – per confrontare gli studi in Italia ed altri Paesi Europei così da valorizzarne il patrimonio”.

Oltre ad importanti nomi nazionali del campo, sono intervenuti il presidente del consiglio regionale Mollica ed i firmatari di una Proposta di Legge sull’archeologia industriale, i consiglieri Cifarelli e Polese, i quali si sono soffermati con i deliberati già in vigore nelle regioni Umbria e Puglia.

Share Button