Bonus Cultura. In arrivo i 500 euro promessi dal Governo per i neo 18enni

Già il 13 aprile scorso l’economista Tommaso Nannicini, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri interpellato dal premier durante una delle dirette di #MatteoRisponde, aveva fatto sapere che è tutto pronto.

La conferma arriva dalle pagine del Corriere della Sera: Il bonus da 500 euro interessa 574 mila giovani che diventano maggiorenni nel 2016. Sarà spendibile fino a dicembre 2017 per musei, parchi, gallerie d’arte, eventi culturali, cinema e teatro, sull’applicazione “18app”. Per lo Stato un costo di 290 milioni di euro.

La conferma del bonus è di certo un passo positivo, anche se l’iter per l’accreditamento, secondo quanto descritto non è proprio semplicissimo: è necessario innanzitutto fare richiesta dei codici di “identità digitale” (Spid) a uno dei “fornitori – provider” (Poste, Aruba, Tim, Infocert e Sielte), ricevute le credenziali si potrà accedere ai servizi online della P.A. e scaricare da uno dei due portali (www.18app.it e www.diciottapp.it) un’applicazione dedicata (18app), effettuare il login e dopo l’accreditamento poter usufruire dei 500 euro erogati dalla piattaforma digitale.

Share Button