Piano Strategico del Turismo “Puglia365”. Loredana Capone: via col lavoro di squadra

“Mettere insieme tutta la filiera del turismo, creare la rete delle imprese, i club di prodotto, l’unione dei diversi brand territoriali, superando campanilismi e lavorando insieme per i nuovi obiettivi del Piano”.

Sono queste le mete che la Regione Puglia vuole raggiungere al più presto nel settore del turismo per l’assessore regionale  Loredana Capone. Lo ha detto commentando la firma del protocollo di intesa fra la Regione Puglia, Pugliapromozione e il partenariato socio-economico pugliese per la realizzazione del Piano strategico del Turismo Puglia365.

“La firma del Protocollo di intesa con il partenariato socioeconomico per l’attuazione del Piano strategico del turismo della Puglia è importante” evidenzia “per la proficua collaborazione e condivisione di obiettivi e di progetti durante la fase di costruzione del Piano strategico del Turismo, giunto ormai a due terzi del cammino che culminerà a luglio con la consegna al Ministro Franceschini ma è anche di straordinaria importanza soprattutto per quella che sarà la fase di attuazione del Piano: nell’arco di dieci anni nelle diverse fasi a breve, medio e lungo termine, sarà fondamentale il contributo delle associazioni di categoria e datoriali e del terzo settore, dei sindacati, dell’Anci, Upi, Abi, per mettere insieme tutta la filiera del turismo” e creare rete.

“La squadra adesso c’è. Siamo” aggiunge “all’inizio di un cammino che ci porterà, forti della notorietà della Puglia ormai sempre più desiderata in Italia e all’estero, a far si che il turismo in Puglia, con una buona governance pubblico privati, faccia sistema, crei nuova occupazione e faccia da traino per l’economia della Puglia”.

Hanno firmato il Protocollo di intesa con la Regione e Pugliapromozione le associazioni pugliesi di Anci, Upi, Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Claai, CNA, Confapi, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Confesercenti, Confindustria, Copagri, lega Coop, Unci, Cgil, Cisl, Uil, Cisal, UGL, Casa Artigiani, Unioncamere, Abi,Forum Regionale Terzo Settore.(ANSA).

Share Button