Tradizione e innovazione nella produzione dell’olio, incontro a Grassano (MT)

(di Giulio Traietta) – Un exscursus dalla storia della manifatturiera per la raccolta,la conservazione e la trasformazione delle olive con il metodo dei “trappeti a sangue”, allo sviluppo sostenibile della Regione Basilicata con i moderni frantoi.

È ciò di cui si è parlato presso ” l’Auditorium della Pace” a Grassano,nel materano, grazie a un convegno voluto dal Gal Bradanica.
Occhi puntati sull’olio d’oliva come eccellenza della produttività lucana e metodo per la creazione di sbocchi lavorativi sopratutto per i più giovani; dato che è stato l’istituto IPSSAR di Grassano dopo un percorso formativo a presentare il frutto di un progetto di alternanza scuola/lavoro che ha creato in loro la consapevolezza di un futuro nell’agroalimentare.

Share Button