CIS: idee per Taranto, il bando entro maggio

imageIdee per Taranto: entro maggio sarà pubblicato il bando, ad ottobre si chiuderà la valutazione e, a novembre, saranno pubblicati gli esiti. Definite le linee di lavoro per il concorso internazionale di idee per il recupero, la riqualificazione e la valorizzazione della Città Vecchia, in vista dell’attuazione del CIS (Contratto istituzionale di sviluppo).

Al Comune, il tavolo con il Governo, nella persona di Giampiero Marchesi del Ministero dello Sviluppo economico. “Innanzitutto Taranto cominci ad uscire dal rivoltarsi continuamente in problemi così grandi e guardare un po’ più in là – afferma Marchesi – e che sia anche guardata un po’ più in là, in aspetti che non tutti conoscono. Osservazioni fatte anche all’Ocse a Venezia, quando il sottosegretario De Vincenti ha presentato le azioni che il Governo sta promuovendo e coordinando per la riconversione e la rigenerazione urbana di Taranto”. “A Taranto serve inoltre – e conclude – una partecipazione attiva ed informata”.

Presentati poi dall’avvocato Giovanni Portaluri, garante per la trasparenza di Invitalia, i punti relativi al bando per il concorso di idee in questione, in considerazione dell’art. 156 del decreto legislativo 50/2016. L’obiettivo è quello di “acquisire proposte ideative da remunerare”, previa individuazione delle “dotazioni territoriali su cui puntare”. Le proposte saranno presentate entro 60/90 giorni dal giorno di pubblicazione del bando. Si tratta, lo ricordiamo, di una iniziativa sostenuta direttamente dal Governo, con delibera CIPE n.100/2015, affidata ad Invitalia. Istituito intanto un indirizzo e-mail per le prime proposte: opentaranto@invitalia.it .

Share Button