Vertenza Datacontact i commenti dei sindacati

Si è conclusa la vertenza riguardante i lavoratori della commessa Tim gestita fino al 31 marzo dall’azienda Datacontact di Matera. Sarà la costituenda “CALL-MAT”, società compartecipata da Youtility e Abramo, quest’ultimo come socio di maggioranza, a garantire il passaggio dei 390 lavoratori, dal prossimo 2 maggio.

“Grazie all’impegno delle segreterie nazionali e territoriali di Fistel Cisl, Uilcom Uil e SLC-CGIL – è spiegato in una nota – si sono mantenuti i livelli occupazionali e la commessa sul territorio materano”. Stabiliti anche i punti per la contrattazione aziendale che avverrà a seguire. Si tratta della prima vertenza in Italia che vede l’applicazione della legge sulle clausole sociali in caso di cambio di appalto per servizi di call center, approvata 2 mesi fa in Parlamento.

Soddisfazione espressa anche dall’Ugl. Con la firma si è proceduto a determinare l’armonizzazione del passaggio dal settore terziario al settore Tlc, definendo anche i legati aspetti contrattuali e retributivi conseguenti al passaggio stesso. Per finalizzare tutte le attività relativamente all’armonizzazione  è stato previsto un periodo transitorio con scadenza al 30 aprile.

Share Button