Vertenza Datacontact, a Matera lavoratori nuovamente sotto la Prefettura

Da quindici anni forniscono risposte a persone d’ogni parte d’Italia, e non solo, ma ora a pretenderne una, e buona, sono loro.

Mobilitazione DatacontactSono tornati in piazza, con un corteo partito dalla sede centrale dell’azienda di via Lazazzera, a Matera, circa 400 dipendenti di Datacontact che, dopo il mancato rinnovo della ingente commessa Tim, con la conseguente perdita di 390 posti in organico, vedono a rischio il proprio futuro, strettamente legato a quello, piuttosto problematico, della società. La manifestazione materana ha visto presenti anche i dipendenti della sede Datacontact di Bari, in corteo hanno sfilato anche gli addetti della ormai ex-commessa Tim che, nonostante le rassicurazioni fatte in passato, sono ancora in attesa di risposte circa la loro ricollocazione sotto altra sigla.

Share Button