Corte dei Conti. A Potenza l’inaugurazione dell’Anno Giudiziario 2016.

Still0311_00001E’ un “quadro in chiaroscuro” quello della Pubblica Amministrazione lucana secondo il nuovo Procuratore regionale della Corte dei Conti, Luigi Cirillo che, oggi, è intervenuto all’inaugurazione dell’anno giudiziario 2016 per la sua prima volta, subentrando al posto di Michele Oricchio. “La prima impressione – ha detto – è che nell’ambito del meridione la Basilicata sia una realtà più tranquilla di altre ma ovviamente bisogna attendere lo sviluppo delle indagini”. Cirillo nel corso della sua relazione ha rimarcato l’esigenza di una razionalizzazione delle tante partecipate regionali, sottolineando poi le prospettive di migliroamento legate “ad esempio – ha detto il nuovo procuratore – a Matera 2019, per la quale arriveranno finanziamenti da attenzionare perchè non siano oggetto di spreco”. Altro segnale positivo è poi – secondo Cirillo – l’istituzione della Stazione Unica Appaltante che gestirà in maniera unitaria gli acquisti degli enti locali. “Il tessuto sociale lucano – ha poi aggiunto in chiusura – è sostenzialmente sano”. Nel corso della cerimonia inoltre è emerso anche il tema “derivati”, ossia i contratti di interest rate swap posti in essere dalla Regione nel lontano 2006 e che fanno segnare un imponente saldo negativo. “Su questo – ha detto il Presidente della Regione, Pittella – abbiamo messo in campo tutte le procedure necessarie di intervento.”

Share Button