Renzi all’inaugurazione di un tratto della A3: da sud inizia la ripresa, anche da Matera

Renzi inaugurazione tratto A3Alla fine del mese scorso fece scalpore la dichiarazione del presidente del Consiglio dei Ministri che annunciò alla stampa estera la conclusione dei lavori, entro l’anno, della Salerno Reggio Calabria tra l’incredulità generale.

A distanza di qualche settimana, Matteo Renzi è intervenuto in prima persona in provincia di Cosenza per far tappa al cantiere in un tratto dell’autostrada A3 e presenziare alla cerimonia di abbattimento dell’ultimo diaframma della Galleria Mormanno Nord insieme al ministro delle infrastrutture Graziano Delrio e al presidente di Anas Gianni Vittorio Armani, ed è tornato sulla ormai famosa conferenza con la stampa estera per sottolineare la rabbia provata in quella occasione.

La galleria di Mormanno di cui oggi è stato abbattuto l’ultimo diaframma della canna nord, è una delle opere più importanti dell’ultimo cantiere per l’ammodernamento dell’autostrada. La galleria è stata realizzata in variante rispetto al tracciato esistente: è lunga 2,3 chilometri e rientra nel macrolotto 3.2 i cui lavori sono stati affidati al Consorzio Italsarc composto dalle aziende Cmb di Carpi e Ghella Spa. Il macrolotto del tratto compreso tra gli svincoli di Laino Borgo e Campotenese ha richiesto un investimento di circa 600 milioni di euro. Nel nuovo tratto ci sono sei gallerie ed 11 viadotti.

“Quello di oggi è solo l’inizio di una ripresa italiana” ha poi aggiunto Renzi nel corso del suo intevento “Investimenti in Calabria e Sicilia, Matera e grandi operazioni in Campania e penso a Bagnoli. Noi il Mezzogiorno lo riprendiamo punto per punto, centimetro per centimetro, e lo portiamo a essere quello che era all’inizio del processo di unificazione, la guida”.

Share Button