Potenza. CONFCOMMERCIO, acquistare in città per rafforzare il capoluogo.

PotenzaNon solo Natale, anche l’imminente avvio della stagione dei saldi potrà e dovrà essere occasione per acquistare a Potenza. Perché è anche attraverso il commercio che si rilancia il ruolo del capoluogo quale città dei servizi. Il Presidente di Confcommercio Imprese Italia Potenza, Fausto De Mare, agganciandosi alla campagna “Se Acquisti in città” promossa dalla Camera di commercio e invitando nella sua prosecuzione, sottolinea – attraverso una nota stampa – il ruolo dei commercianti, che talvolta si sono sostituiti all’amministrazione – si pensi ad esempio alle luminarie –, per rivitalizzare la città. Tra l’altro “lo spirito di iniziativa che colloca Potenza a metà della classifica de Il Sole 24 Ore, delle 110 città capoluogo, in una posizione migliore persino a città come Torino, Livorno, Bologna e al Sud Napoli, Taranto, Palermo è – secondo De Mare – un segnale che nonostante le difficoltà, da noi è soprattutto la piccola impresa a reggere meglio alla crisi”. Ma “l’imprenditoria locale è anche una difesa dell’autonomia regionale e della identità” secondo il presidente di Confcommercio, che continua “nello specifico, la regionalizzazione delle Camere di Commercio nel nuovo anno potrà rispondere più efficacemente all’esigenza di rafforzare la rete delle imprese lucane per reggere al meglio le sfide della competizione dei mercati e per raccogliere al meglio le opportunità del dopo Expo 2015.” Come dire, guardare lontano ma partendo da vicino e per ora Confcommercio invita a proseguire la campagna “se acquisti in città”.

Share Button