La Nutella sugli scaffali con l’Italia dei dialetti

uagliò NutellaLa popolare crema alla nocciola, esordisce oggi sugli scaffali di tutta Italia con ben 135 nuove etichette, personalizzate sulla base delle 16 aree geografiche individuate per “consonanza” dei dialetti. E così, anche se la riforma delle Regioni italiane, che potrebbe portare all’unione della provincia di Matera con quella pugliese, e la potentina con quella campana e calabra deve ancora affrontare un lungo (e incerto) iter legislativo, nei supermercati l’azienda dolciaria riesce ad anticipare la riforma.

Lo zampino, per questa nuova trovata di marketing ce lo hanno messo alcuni esperti di dialettologia, che hanno identificato 16 aree geografiche dalle quali sono emerse ben 135 espressioni diverse conosciute per la frequenza con cui sono utilizzate.

E così la Basilicata trova le sue due province rappresentate, o per meglio dire, divise curiosamente in due distinte aree Potenza è nell’area 14 con Napoli, Caserta, Benevento, Avellino, Salerno, Isernia e Campobasso mentre Matera (la cui immagine dei Sassi campeggia nel materiale di comunicazione come “copertina” dell’area 15) è con Bari, Foggia, Taranto era BAT (Barletta-Andria-Trani).

Non sappiamo se l’Ordine del Giorno sul nuovo assetto delle Regioni presentato da Ranucci in senato la scorsa settimana si realizzerà, di certo però la mappa dei dialettologi (e gli esperti di marketing del marchio dolciario) ha più di un elemento di contatto con quella che ha fatto dibattere molto i nostri senatori a Roma.

Share Button