Graziano Delrio inaugura il nuovo tratto calabro-lucano della A3: non più incubo ma speranza

Delrio Salerno Reggio CalabriaLAINO BORGO (COSENZA) E’ stato inaugurato dal ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, e dal presidente dell’Anas, Gianni Vittorio Armani, il nuovo tratto dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria compreso tra la galleria del Fossino e lo svincolo di Laino Borgo, tra le province di Cosenza e Potenza.

Il tratto conduce sul viadotto Italia, dissequestrato dalla magistratura dopo il crollo verificatosi il 2 marzo scorso che provocò la morte di un operaio romeno.

“La Salerno-Reggio Calabria – ha detto il ministro Delrio – non è più un incubo, ma pensiamo possa diventare anche con questa iniziativa di oggi un segnale di forte speranza”. “E’ una coincidenza felice – ha sostenuto, da parte sua, Armani – che il tratto rimasto da completare venga aperto in contemporanea con il viadotto Italia nel periodo dell’esodo”.

A Mormanno (CS) poi, Delrio insieme ai partecipanti all’incontro presso il cantiere ha osservato un minuto di silenzio in memoria di Adrian Miholca, l’operaio romeno morto lo scorso 2 marzo nel crollo del Viadotto Italia: “la perdita gravissima di Adrian – ha detto Delrio – è stata onorata, anche se non se ne cancella la gravità, con il lavoro quotidiano di ognuno di noi e facendo ciascuno la sua parte, così com’è stato”.

“L’autostrada Salerno Reggio Calabria” ha aggiunto “inaugurata nel 1972 da un toscano, Amintore Fanfani, spero vivamente che sarà completata da un altro toscano, e immaginatevi chi… “.

“Stiamo lavorando perché questo accada presto in modo che entro il 2016 sarà tutta a quattro corsie. Poi i lavori continuano nell’Autostrada del Sole e sulle altre arterie, ma intanto c’è un percorso in una condizione buona”

Share Button