Turismo nelle aree rurali lucane. La Giunta Regionale destina un milione e mezzo di euro

Giovanni Oliva (sx) Luca Braia (dx)POTENZA – La giunta regionale della Basilicata, su proposta dell’assessore all’agricoltura, Luca Braia, ha destinato 1,5 milioni di euro per “incrementare l’offerta turistica nelle aree rurali, incentrandola su servizi, beni, risorse, produzioni tipiche, cultura e tradizioni”, con risorse del Piano di sviluppo rurale 2007-2013.

I fondi, secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della giunta regionale, andranno ai Parchi Nazionali del Pollino e della Val d’Agri-Lagonegrese, e a quelli regionali della Murgia Materana e di Gallipoli Cognato. Sono finanziabili due tipologie di interventi: quelle per le infrastrutture su piccola scala, tra cui centri di informazione, segnaletica stradale, chioschi multimediali e rifugi, e le attività di progettazione, identificazione e realizzazione di itinerari e percorsi segnalati. Il Massimale progettuale è di 300 mila euro e gli enti possono presentare anche due istanze.

“In vista degli obiettivi della programmazione 2014-2020 – ha detto Braia – è necessario irrobustire le azioni a vantaggio dei parchi lucani, conseguendo diversi vantaggi. Da un lato c’è la tutela delle risorse naturali e la conservazione delle agro-biodiversità nelle nostre aree protette, che diventano così accessibili e fruibili per un’utenza più ampia e diversificata. Dall’altro si incentiva una nuova forma di economia rurale che punta al turismo sostenibile creando nuova imprenditorialità e opportunità occupazionali”.