Melfi. Primo giorno di lavoro per 300 interinali.

SATAI primi 300 lavoratori interinali della Sata di Melfi hanno varcato stamane alle 8:00 i cancelli dello stabilimento, nel quale si produrranno i due nuovi modelli Fiat, la Jeep Renegade e la 500 X.

Tutto molto in fretta e senza indugi. Dall’annuncio di Marchionne del potenziamento del polo lucano di FCA ad oggi è passata circa una settimana.

Così, stamane, i primi 300 lavoratori della schiera dei 1000, che entreranno a far parte della catena produttiva di Sata, hanno già festeggiato il primo giorno di lavoro. In questa prima settimana, i nuovi assunti (di età compresa tra i 19 e i 29 anni) seguiranno un corso di formazione e poi, dalla prossima, passeranno direttamente sulla linea di produzione. 

E l’aria di festa che oggi si respirava a Melfi, insieme alla notizia di un numero così alto di assunzioni, sembra aver riacceso la speranza di poter trovare occupazione anche nei lavoratori-ex percettori di mobilità in deroga- che da mesi presidiano davanti il Palazzo della Giunta regionale. Stamane infatti, in via Verrastro, campeggiava un nuovo cartello, con su scritto. “Fiat e Indotto una opportunità anche per noi?”.

Primo giorno “di scuola” dunque a Melfi, guardato con attenzione anche da parte di coloro che da tempo sono in cerca di risposte.

Share Button