Province. L’appello dei sindacati a Pittella: “Potenza verso il dissesto, criticità anche per Matera”

Province LucanePOTENZA – “La mancata approvazione nella Legge Finanziaria dell’emendamento che escludeva dai tagli le province in pre-dissesto porta dritto la Provincia di Potenza verso il dissesto e quella di Matera ad acuire le sue già forti criticità”.

Lo scrivono, in una nota congiunta, i sindacati della funzione pubblica (Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl) che rivolgono al Presidente della Regione, Marcello Pittella, “affinché convochi ad horas un incontro per mettere in campo le iniziative necessarie ad evitare il disastro che si materializzerebbe, tra l’altro, nell’impossibilità di assicurare già nei prossimi giorni i servizi fondamentali”.

“Nei prossimi mesi, non avendo risorse a disposizione – aggiungono – perciò, non saranno in grado di assicurare le funzioni fondamentali (Viabilità, edilizia scolastica e ambiente) e gli stipendi agli attuali dipendenti, attestati alle funzioni non fondamentali ( formazione, trasporti, cultura, istruzione, lavoro ecc). Si consuma un altro scempio del Governo Renzi contro la P.A. e i suoi dipendenti”.

I rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil ricordano che “con la Regione negli incontri dell’Osservatorio le organizzazioni sindacali avevano tracciato un’ipotesi di soluzione che sarebbe stata molto più agevole per governare una transizione comunque difficile e piena di incognite se l’emendamento fosse stato accolto. Adesso tutto diventa più complicato”.

Share Button