Sabato c’è l’Open Day dell’aviosuperficie Mattei

Aviosuperficie della Pista Mattei

Aviosuperficie della Pista Mattei

MATERA – La “pista” Mattei apre ufficialmente le porte. La Win Fly – società che gestisce l’infrastruttura di proprietà del Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Matera – ha organizzato per sabato prossimo (15 novembre) un Open Day per mostrare le potenzialità di quello che potrebbe diventare l’aeroporto di Basilicata.

“A partire dalle ore 9.00” è specificato in un comunicato diramato dallo stesso Consorzio “saranno organizzati voli dimostrativi con un aereo Beenchcraft King Air da 9 posti, con alcuni velivoli di tipo Piper da 2/4 posti, con elicotteri e persino con una mongolfiera”.

All’iniziativa parteciperanno i Parlamentari lucani, il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, l’assessore alle infrastrutture Aldo Berlinguer, i Consiglieri regionali, i sindaci dell’area jonico-basentana e delle zone limitrofe, oltre che imprenditori e operatori turistici. Se le condizioni meteo lo permetteranno il primo decollo con il King Air avverrà alle 9.30. Ne seguiranno poi altri due a distanza di circa un’ora l’uno dall’altro. Alle 13 sarà allestito un buffet e subito dopo, nella sala di attesa passeggeri, sarà organizzato una breve conferenza per illustrare le attività e le linee guida messe in campo dalla Win Fly per la gestione dell’aviosuperficie.

L’obiettivo della Win Fly e del Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Matera è quello di rendere il territorio sempre più consapevole delle potenzialità dell’infrastruttura che certamente può diventare strategica per lo sviluppo economico e produttivo di tutta la regione.

“Quella dell’aviosuperficie Mattei – ha evidenziato il Commissario del Csi, Gaetano Santarsìa – è una delle battaglie che il Consorzio ha vinto in questi anni. Dalla Basilicata si può volare come abbiamo dimostrato in passato e come dimostreremo anche sabato. Ora bisognerà che tutto il territorio e le istituzioni si approprino di questa infrastruttura per renderla sempre più efficiente e funzionale alle esigenze della nostra comunità”.

Share Button