Sviluppo Basilicata supporterà il primo incubatore di imprese nello Zimbabwe

Raffaele Ricciuti - Sviluppo Basilicata

Raffaele Ricciuti – Sviluppo Basilicata

POTENZA – L’Accordo di Cooperazione tra il Kukura Business Accelerator (Acceleratore d’imprese con sede ad Harare in Zimbabwe) e Sviluppo Basilicata (Società di Sviluppo in House della Regione Basilicata), che prevede l’assistenza tecnica e il supporto da parte di Sviluppo Basilicata alla nascita e allo sviluppo del primo Incubatore d’imprese in Zimbabwe, sarà firmato domani, 5 novembre, presso la Regione Basilicata alla presenza del presidente Marcello Pittella.

Lo ha reso noto l’ufficio stampa della giunta regionale. “Si tratta di un progetto pilota che – spiega Sviluppo Basilicata – sarà replicato anche nel vicino Sud Africa, il quale ha già manifestato un forte interesse verso la realizzazione di Incubatori sul proprio territorio”.

L’iniziativa, “che nasce – è scritto nel comunicato – con il supporto del Ministero delle Pmi dello Stato Africano e dell’Ambasciata Italiana in Zimbabwe è fortemente voluta anche dal presidente Pittella, poiché prevede tra l’altro la realizzazione di 2 sottoprogetti nel campo della cooperazione tra imprese: uno sulla produzione e trasformazione del pomodoro e l’altro sulla produzione e lavorazione delle pelli. Entrambi i progetti potrebbero trovare l’interesse delle aziende lucane attive nell’industria del pomodoro a Lavello e del distretto del mobile imbottito di Matera. E’ in corso di svolgimento, in proposito, la visita in Basilicata di Edward Meda, responsabile del Kukura Business Accelerator, che oltre a lavorare con i responsabili di Sviluppo Basilicata visiterà una azienda del salotto a Matera e il Centro di Ricerche Metapontum Agrobios, due realtà lucane una industriale e l’altra di ricerca di grande interesse per il manager africano”.

Share Button