Anomalie metereologiche: brutto colpo per l’olivicoltura

OLIO:50 ANNI FA NASCE L'EXTRAVERGINE PRINCIPE MADE ITALYMATERA –  A causa delle ”anomalie meteorologiche” registrate in particolare in primavera, ”la campagna olivicola si presenta alquanto negativa” e si prevede che ”la produzione di olive sarà scarsissima”. Il grido d’allarme – riferito soprattutto alla collina materana, che comprende quasi 15 comuni – è della Coldiretti di Matera, che ha parlato di ”inverno anomalo, tra i più caldi degli ultimi due secoli”, seguito da una primavera che ”ha manifestato in tutte le sue forme la sua tipica instabilità stagionale”. La Coldiretti, quindi, prevede perdite di produzione che potranno andare dal 35 al 60 per cento. (ANSA)

Share Button