UILTuCS su Auchan: “Attivare tutte le strade possibili per evitare licenziamenti”

AuchanPOTENZA – La UILTuCS-UIL di Basilicata, esprime forte preoccupazione per il futuro dei 43 dipendenti dell’Ipermercato AUCHAN di Tito Scalo che nei giorni scorsi hanno ricevuto la comunicazione di avvio delle procedure di licenziamento collettivo per cessazione di attività.

“Una notizia che ci ha lasciato interdetti; infatti, nonostante il periodo storico che stiamo vivendo, la forte recessione e i consumi in continuo calo, la situazione non lasciava presagire una tale evoluzione negativa dei fatti, nonostante non si intravvedesse niente di buono in prospettiva”.

Lo dichiara Rocco Della Luna, segretario regionale della UILTuCS-UIL, che ritiene ”non più procrastinabile il coinvolgimento della Regione Basilicata e dell’Assessore alle AA.PP. affinché si convochi, urgentemente, un incontro con la Società dove necessiterà giocare a carte scoperte per poter mettere a sintesi le difficoltà attuali e predisporre azioni tese a dare garanzie a tutti partendo dai lavoratori per arrivare alla salvaguardia del futuro stesso dell’attività commerciale”.

“E’ preoccupante” conclude Della Luna “pensare alla sussistenza di un Centro commerciale senza un presidio alimentare, cosa questa che metterebbe a rischio non solo il futuro dei 43 dipendenti Auchan ma di tutto il personale che lavora presso il Centro Commerciale di Tito Scalo”.

Share Button