Matera. Risorse dalla Regione per il Teatro Duni. Adduce “soddisfatto per decisione di Pittella”

Prima del 2019 ce la farà Matera ad avere il suo teatro?

Dopo le aperture del sindaco di Matera e della proprietà del Cine Teatro Duni degli ultimi giorni è arrivato il “sì” di Marcello Pittella: prima del 2019, la Capitale europea della Cultura potrebbe avere il suo teatro.

“Il Teatro Duni deve tornare alla città ed essere cuore pulsante della sua attività culturale, ponendo fine ad un’annosa vicenda. E’ per questa ragione che mi dico disponibile a supportare il percorso in campo e a rintracciare le risorse economiche necessarie affinché, dopo che il comune avrà concluso la procedura di acquisto, che chiedo sia veloce, venga reso funzionante attraverso un progetto di ristrutturazione. Non si può vivere di continui rinvii né di situazioni perennemente irrisolte, pertanto la Regione è pronta a fare la sua parte. Ho chiesto agli uffici di fare le opportune verifiche e, a valle di esse, proporrò un emendamento nella prossima finanziaria da sottoporre al Consiglio regionale. Mi sembra una giusta risposta per Matera, i suoi cittadini e gli operatori culturali”.

Duni di #Matera, la mia risposta è SI. Il #Teatro deve tornare alla città ed essere cuore pulsante della sua attività…

Pubblicato da Marcello Pittella su mercoledì 11 aprile 2018

La nota del presidente della Regione Basilicata, ha scatenato gli entusiasmi in rete, dopo la pubblicazione sulla pagina Facebook del governatore. A questa segue a stretto giro una nota diramata dall’ufficio stampa della Fondazione 2019 che riporta la soddisfazione del neo presidente Adduce.

“Sono molto soddisfatto della decisione del presidente della Regione, Marcello Pittella, di mettere a disposizione risorse per la riqualificazione del cineteatro Duni”

“Ora occorre reperire i finanziamenti necessari all’acquisto dell’immobile” aggiunge Adduce “per ridare finalmente alla città quello straordinario contenitore, patrimonio architettonico e fondamentale luogo di produzione e distribuzione culturale. Non sappiamo, al momento, se il teatro sarà pronto per il 2019, quando Matera sarà capitale europea della cultura. Comunque è importante chiudere nel più breve tempo possibile l’accordo con i proprietari e avviare i lavori ridando lustro e vitalità a questo immobile in modo che sia inserito fra le eredità che il 2019 lascerà alla comunità materana e lucana. Alla luce dell’impegno messo in campo dalla Regione Basilicata ho immediatamente sentito il sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, per concordare subito una soluzione compatibile con le disponibilità finanziarie del Comune”.

Share Button