Gli studenti del Salvemini di Bari porteranno “Lea – nella pelle delle donne” a palazzo Montecitorio

Torna in scena “Lea – nella pelle delle donne”, lo spettacolo nato dal progetto di laboratorio teatrale del liceo scientifico Salvemini di Bari e curato da Rocco Capri Chiumarulo e Anna Garofalo.

Già vincitore in due concorsi e patrocinato dalla Camera dei Deputati, “Lea – nella pelle delle donne” sarà replicato proprio in quella sede il prossimo 23 novembre su espresso invito della presidente Laura Boldrini.

Il testo messo in scena, nasce dal dialogo tra cronaca e letteratura ed è il frutto della rielaborazione e contaminazione di testimonianza processuali, testi giornalistici e poetici di diversi autori sul tema della mafia e della criminalità.

Un lavoro che vede coinvolti gli studenti del Salvemini coordinati dalla professoressa Monica Iusco.

Share Button