Musica, torna a Matera Simone Cristicchi

Con “Abbi cura di me” Simone Criticchi è tornato a Matera, all’auditorium Gervasio, insieme l’orchestra della Magna Grecia.

“Poesia e delicatezza, le armi della nuova rivoluzione”: sostiene il cantautore e attore romano, il quale non perde occasione per sensibilizzare la società sui temi del dolore, della solitudine. L’ha fatto anche nella tappa di Taranto, riferendosi alla storia di Antonio Stano, aggredito mortalmente da un gruppo di minori. Con cristicchi, sul palco anche la cantautrice Amara.

“Ognuno combatte la propria battaglia. Tu arrenditi a tutto, non giudicare chi sbaglia” – recita Cristicchi – “Perdona chi ti ha ferito, abbraccialo adesso. Perché l’impresa più grande è perdonare sé stesso”.