Concorso internazionale “Nino Rota”. Questa sera dalle 20:00 la finale all’Auditorium “R.Gervasio” di Matera

Il croato Vaupotic Miran, il bulgaro Zlatkov Svetlomir e lo svizzero Karolyi Sandor, sono i tre finalisti del concorso internazionale di direzione d’orchestra “Nino Rota” . Ardua è stata la scelta a causa dell’alta qualità dei partecipanti. I finalisti hanno superato i 74 partecipanti; e raggiunto la finalissima dopo una competizione a sei. Questa sera a partire dalle ore 20, con ingresso alle 19.30, nell’auditorium Gervasio i tre direttori si daranno battaglia per uno dei tre premi previsti dal concorso. Il concorso è una grande opportunità per i direttori di tutto il mondo, – ha dichiarato il direttore organizzativo del concorso Giuseppe Salatino –è l’unico concorso in Italia ed uno dei pochissimi in Europa che coinvolge un repertorio sinfonico, cameristico e operistico. I nostri candidati hanno la possibilità di confrontarsi con una grande orchestra”.Sono tre i premi in palio per il concorso:Premio “Nino Rota”: il primo classificato riceverà un premio in denaro di 2mila euro e avrà la possibilità di dirigere tre concerti delle stagioni dell’anno entrante.
Premio “ICO Magna Grecia”: assegnato dagli stessi professori dell’Orchestra Magna Grecia. Oltre il premio in denaro di 500 euro al vincitore verrà assegnata la direzione di un concerto della stagione dell’Orchestra dell’anno entrante.
Premio “Speciale”: sono i due premi assegnati dal pubblico, uno dal pubblico di Matera e uno dal pubblico di Taranto, e prevedono un riconoscimento in denaro di 500 euro.

Share Button