Bari, torna a nuova vita l’organo del conservatorio Piccinni

Viaggio all’interno della grande struttura nell’auditorium Nino Rota

Un soffio d’aria, semplice in fondo, ma in grado di far risuonare migliaia di canne di legno e di metallo per creare un suono unico. Quello di cui finalmente dopo decenni gli appassionati di musica baresi potranno tornare a godere venerdì 20 e sabato 21 aprile con l’inaugurazione dell’organo monumentale dell’auditorium del Conservatorio Nicolò Piccinni di Bari, tornato a nuova vita dopo un lungo restauro.

Un lavoro durato circa due anni quello dell’organaro Francesco Zanin, uno dei massimi esperti nel settore.

 

 

Share Button