Il trombettista Stepko Gut chiude il Basilijazz

Schermata 2013-09-02 alle 09.49.48GROTTOLE – Stepko Gut, già protagonista del Basilijazz, ad inizio agosto, con una master class e un concerto nel borgo antico di Craco, concederà ancora una volta la sua presenza, all’interno della sesta edizione del festival, con una tre giorni di lezioni e un’esibizione.

Da martedì 3 a venerdì 5 settembre, nel monastero dei frati domenicani, a Grottole (Mt) il trombettista serbo terrà un corso dedicato all’approccio e avvicinamento allo studio del jazz. Attilio Troiano e Giuseppe Venezia, direttori artistici del Basilijazz, chiuderanno la manifestazione dando ancora una volta la possibilità a tutti i musicisti lucani e non solo, la possibilità di apprendere importanti nozioni su questo genere musicale direttamente da un esperto del settore.

Icona del jazz targato Serbia, Stepko Gut vanta esperienze importantissime sia come musicista che come docente. Ha studiato tromba jazz presso la Swiss Jazz School di Berna, in Svizzera e presso il Berklee College of Music di Boston, Massachusetts. Come direttore d’orchestra, ha vinto il primo posto nel primo concorso austriaco di Big Band.

È stato membro del gruppo Lionel Hampton All Stars per due anni. Ha fatto tournée internazionali, performance e registrazioni con Vince Benedetti , Sal Nistico , Clark Terry, Wild Bill Davis, Benny Bailey, Horace Parlan , Mel Lewis, Kenny Washington , Johhny Griffin, Jimmy Heath, James Moody, Clifford Jordan, Ernie Willkins, Snooky Giovane, Joe Newman, Davenport Wallace, Jon Faddis, Nicholas Payton, Frank Wess, Alvin Queen, Charlie Antolini e Dusko Gojkovic. È docente presso il Graz Institut for Jazz dal 1984. Tiene workshop e masterclass in numerose università in tutto il mondo: Royal Academy Den Haag, il Conservatorio di Rotterdam, New School di New York, Università dell’ Arkansas UAPB, UNH Durham University, Conservatorio di Parigi, Amsterdam Jazz Academy.

Il corso prenderà il via, nel primo pomeriggio di martedì, con il ceck in dei partecipanti, con il primo seminario introduttivo e con la conferenza stampa, alle ore 19, nella quale interverrà Stepko Gut, oltre allo staff del Basilijazz. In tale occasione saranno spiegate, direttamente dal docente, le finalità del corso, sul concerto finale, ci si soffermerà ad analizzare la musica jazz in Basilicata e un focus sul Basilijazz. Al termine, seguirà una jam session con gli allievi ove parteciperà lo stesso Stepko Gut, per dare ai giovani musicisti la possibilità di confrontarsi “sul campo” con un grande esponente del jazz.

Venerdì 5 settembre, alle ore 21:30, si terrà il concerto finale del Basilijazz, con il quintetto capitanato da Stepko Gut. Come in tutte le esibizioni, questi importanti nomi del panorama jazz internazionale saranno affiancati da musicisti lucani.

Share Button