Buon compleanno “Blues in Town”. Il Festival Blues di Policoro compie 10 anni

Malina Moye

Malina Moye

POLICORO – La maturità dei dieci anni di storia di “Blues in Town” e una programmazione che guarda al futuro sperimentando e innovando. Programma ricco di appuntamenti e soprattutto musica protagonista anche in questa nuova edizione del festival internazionale di blues – dal 7 all’ 11 agosto a Policoro – ideato e promosso dall’associazione culturale “La Mela di Odessa”.

Applaudita con favore dal numeroso pubblico del 2012, la location torna ad essere anche quest’anno il lungomare della città. L’imponente palco del Bit’13 e gli stand che da sempre supportano le attività degli organizzatori saranno allestiti in piazza Chiona (lato destro del lungomare).

L’energia contagiosa, lo spettacolo collettivo targato Mò Better Band, street band abruzzese di quindici elementi, apre mercoledì 7 agosto la decida edizione del festival. Mò Better Band è anche il nome del loro più importante disco; un disco che racchiude l’amicizia, il calore del pubblico, l’amore per la musica, per il funky e per il contatto diretto con la gente.

Si prosegue, l’8 agosto, con Davide Pannozzo, indiscusso talento della chitarra blues, cresciuto a ritmo di Jimi Hendrix. Endorser del noto marchio americano Suhr, e impostosi sulla scena blues nazionale e internazionale dopo aver solcato, per molti anni, i palchi dei maggiori festival blues.

“D.Pannozzo & Loud Stuff” è il suo trio che propone brani inediti e innovativi rifacimenti di brani tratti dal repertorio blues, jazz e rock-blues: un trio estremamente aperto alle contaminazioni sonore ed armoniche.

Umberto Porcaro & The Shuffle Kings feat Texas Slim and R.J. Mischo si esibiranno il 9 agosto. Dotato di voce intensa e graffiante e di un chitarra dal fraseggio pungente e pirotecnico, Porcaro vince un concorso per emergenti nell’ambito del Pistoia Blues Festival ed ha l’opportunità di condividere il palco con artisti come B.B.King, Buddy Guy, Robben Ford, Roy Rogers, Canned Heat, The Blues Band. L’esperienza negli States lo avvicina a grandi esponenti della scena blues tra i quali Kim Wilson, Kid Ramos e R.J. Mischo con i quali stringe un vero sodalizio artistico. Mischo è uno dei più quotati maestri contemporanei, la sua carriera ha inizio più di vent’anni fa a Minneapolis dove lavora con le più grandi leggende della scena blues come Muddy Waters, suo mentore, Sonny Rogers, Percy Strothers e Milwaukee Slim.

Catalizzatrice per bellezza, fascino e smisurata bravura, Malina Moye farà innamorare di sé tutto il pubblico del Blues in Town durante la notte di San Lorenzo, notte delle stelle cadenti, il 10 agosto. Cantante e cantautrice acclamata, chitarrista mancina che fonde i genere R&B, rock e soul. Ha inciso il proprio successo come uno dei pochi artisti della storia, in grado di cavalcare entrambi i generi rock e soul. Di lei il Guitar World Magazine ha scritto : “è la versione femminile di Jimi Hendrix”.

Ritmi patchanka e ska chiuderanno, domenica 11 agosto, la decida edizione del BiT con gli Après la Classe, band salentina nata nel 1996 che con l’album di debutto e il brano “Paris”, hanno scalato hit e conquistato le radio italiane. (Il singolo è stato scelto come sigla di apertura del programma televisivo “Le Iene”). Legati alla tradizione musicale della propria terra, gli Apres la Classe hanno realizzato ri-arrangiamenti e riproposizioni di brani classici del repertorio canoro salentino, come “Kalì Nifta”, “Lu rusciu te lu mare”; all’attivo collaborazioni con gruppi affermati come i Sud Sound System e artisti noti come Caparezza. Nel 2010 viene pubblicato l’album “Mammalitaliani” per la Sunnycola, etichetta di Caparezza.

Cinque big che saranno accompagnati come sempre da band di spalla, giovani talenti selezionati tra tanti che hanno scelto il palco del festival policorese, ormai tra le più accreditate kermesse del genere in tutta Italia, per esibirsi e promuovere la propria musica.

Il manifesto della decima edizione

Il manifesto della decima edizione

Accanto alle esibizioni live e al protagonismo della musica quale file rouge dell’intera kermesse, nel Blues in Town Village spazio all’approfondimento culturale con il Focus “Il Metapontino-Basso Sinni supporta Matera2019″, il 9 agosto alle ore 19. Obiettivo dell’appuntamento sarà confrontarsi e condividere strategie e modalità di cooperazione tra attrattori turistici e culturali, operatori di settore, creativi ed istituzioni dell’area Metapontino Basso Sinni per sostenere la candidatura di Matera a Capitale Europea della cultura nel 2019.

Nel corso dell’incontro sarà inoltre presentato il progetto “Basilicata Border Games”. Parteciperanno Paolo Verri, Direttore Comitato Matera 2019, Sindaci, Assessori alla Cultura e Assessori al Turismo dei Comuni dell’area comprensoriale, operatori culturali, associazioni culturali. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Associazione Allelamie di Pisticci e Gal Cosvel.

Ed ancora seminari musicali gratuiti – chitarra, batteria, canto, basso, tromba, clarinetto, sax – organizzati nelle ore pomeridiane, e coordinati da maestri e professionisti.

A questo si aggiunge un’ampia pagina dedicata alle immagini e alla fotografia, e irrobustita in occasione di questa edizione speciale del Festival. Tre le iniziative a tema:

Workshop Fotografico “Uno Scatto di Blues”, organizzato in collaborazione col fotografo freelance di Live Music Alessandro Lonoce. Il corso prevede 3 incontri teorici (dalle 18:00 del 9/Ago a fine concerto del 11/ago) durante il Blues in Town ed assistenza durante i concerti. (per info: http://www.bluesintown.it/concorso-fotografico/)

Concorso fotografico “Uno Scatto di Blues” che raccoglie sempre più numerose adesioni e credito.
“I(n)stanti per il 2019” prima edizione di un Instagram Contest a supporto della candidatura di Matera a capitale europea della cultura per il 2019 in collaborazione con l’Associazione PensieroAttivo di Ferrandina.

Blues è anche cinema blues: in programma la rassegna cinematografica “Cinema Blues”, dal 7 al 10 agosto alle ore 20.30. In scaletta: “Red, White and Blues – Mike Figgis”, “Godfathers and sons – Marc Levin”, “Cadillac records – Darrell Martin” e “Ray – Taylor Hackford”.

Spazio al sociale con il più longevo partenariato della storia del Bit. Avis, Admo e Aido insieme per sensibilizzare la platea alla donazione. La fiaccolata promossa dalla sezione Avis di Policoro approderà sul palco del Blues in Town il 7 agosto, il 10 in concomitanza con la “notte delle stelle”, la sezione giovani dell’Avis ha invece organizzato la seconda “Nott’Avis”, in mattinata l’Admo sarà in piazza Chiona per la tipizzazione.

In un’ottica di sinergia e collaborazione tra associazioni che, ciascuna nel proprio ambito, concorrono a promuovere e valorizzare il territorio e ad ampliare l’offerta culturale regionale, si evidenzia la partnership con l’associazione “Allelammie”, promotrice del Lucania Film Festival (10.13 agosto a Pisticci) e con “Welcome Lucania”, progetto enogastronomico e della conoscenza della Basilicata.

BLUES IN TOWN 2013 – PROGRAMMA ORARI EVENTI
(ingresso gratuito)

7 AGOSTO
ore 17.00 seminari musicali
ore 20.30 Cinema Blues “Red, White and Blues – Mike Figgis”
ore 22.00 L’Orange Electrique
ore 23.00 Mò Better Band
ore 01.00 jam session

8 AGOSTO
ore 17.00 seminari musicali
ore 20.00 Cinema Blues “Godfathers and sons – Marc Levin”
ore 21.00 The Green River
ore 23.00 Davide Pannozzo & Loud Stuff
ore 01.00 jam session

9 AGOSTO
ore 17.00 seminari musicali
ore 18.00 WS Uno Scatto di Blues
Ore 19,00 Focus “Il Metapontino-Basso Sinni supporta Matera2019″
Ore 21,00 Cinema Blues “Cadillac records – Darrell Martin”
ore 23.00 Umberto Porcaro & The Shuffle Kings feat Texas Slim and R.J. Mischo
ore 01.00 jam session

10 AGOSTO
ore 17.00 seminari musicali
ore 18.00 WS Uno Scatto di Blues
ore 20.00 Cinema Blues “Ray – Taylor Hackford”
ore 21.00 Claudia Cantisani quintet
ore 23.00 Malina Moye
ore 01.00 jam session

11 AGOSTO
ore 17.00 seminari musicali
ore 18.00 WS Uno Scatto di Blues
ore 22.00 Blackie
ore 23.00 Après la Classe
ore 01.00 jam session

Share Button