Chiusura in grande stile a Matera per il terzo "Ragnatela folk fest"

Castrignanò sul palco.

Castrignanò sul palco.

MATERA – E’ un bilancio ampiamente entusiasmante quello con cui si chiude, a Matera, la terza edizione del “Ragnatela folk fest”, il festival organizzato dall’associazione “La ragnatela”, che mette a confronto sonorità popolari del sud Italia e che quest’anno è riuscito a ospitare, oltre a nomi di punta delle regioni limitrofe, anche musicisti marchigiani. Un pubblico partecipe e divertito di centinaia e centinaia di persone, tra materani e turisti, ha affollato piazza San Giovanni, nel pieno centro storico, location stabile della manifestazione, in entrambe le serate, venerdì e ieri, contribuendo anche a sostenere, attraverso gli stand presenti, le attività del sodalizio che, va ricordato, si autofinanzia attraverso la promozione di iniziative e corsi legati alla realizzazione e all’uso di strumenti musicali tradizionali. Ieri, in particolare, la serata è stata aperta dai materani “Uagnin ass’nziel”, spazio poi ai lucani Istamanera e poi gran chiusura con Antonio Castrignanò, salentino, vera star internazionale della Taranta, per la prima volta a Matera. L’iniziativa – va ricordato – è stata inserita negli eventi collaterali della Festa della Bruna e ieri sera, proprio sul palco del Ragnatela folk fest, sono stati estratti i biglietti vincenti della lotteria del 2 luglio. Il primo premio, la Ford Fiesta, va al tagliando CN46. A seguire, fino al 12° premio, vincenti sono risultati i tagliandi HU38, FM49, AB06, AG49, BO12, HC22, DD40, FH13, LO50, GQ12, GQ31.

Share Button