Presentata la rassegna " Tempo di Lirica "

Matera. Nuova sfida per l’azienda di promozione e sviluppo “Quadrum”,  lanciata dal presidente de “La Camerata delle arti”, il celebre tenore Francesco Zingariello, con la rassegna “Tempo di lirica”. Allestimenti scenici, formazioni orchestrali, cori, nuove leve, accuratamente selezionate, e artisti di primo livello faranno del teatro “Duni” un grande palcoscenico che non avrà nulla da invidiare ad altre realtà italiane. Quattro gli appuntamenti definiti nell’arco di tre mesi. Si parte il 21 gennaio con il “Gran Galà del Nuovo Anno”. Zingariello, a cui è stata affidata la direzione artistica dell’ambizioso progetto, sarà tra i protagonisti della prima serata insieme ad Aldo Caputo e Sabino Martemucci; accompagnati dall’Orchestra Sinfonica di Puglia e Basilicata diretta dal maestro Antonio Palazzo e dal coro di voci bianche “L’Arpeggione”, saranno eseguiti indimenticabili romanze liriche quali “E lucevan le stelle” e “La donna è mobile” , fino a brani pop come “Caruso” e “ I migliori anni della nostra vita”. I prossimi appuntamenti con la rassegna “Tempo di lirica” sono in programma il 24 febbraio con l’opera “Elisir d’amore” di Gaetano Doninzetti diretta da Katia Ricciarelli, il 17 marzo con “Trilogia d’amore” per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia e infine l’8 aprile con il “Rigoletto” di Giuseppe Verdi. “Stiamo lavorando per trovare l’approccio giusto per la candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura” – ha detto oggi in conferenza stampa l’assessore comunale Elio Bergantino. “E’ solo il primo di un più ampio progetto” – ha spiegato invece, Francesco Zingariello. “Non mancherà il sostegno delle istituzioni” – ha sottolineato, infine il consigliere regionale Luca Braia. Una sinergia che mira a rilanciare la lirica in Basilicata.