Rosalia De Souza chiude “Le Voci del Jazz”

MATERA – L’eleganza flessuosa di un’attrice della Dolce Vita e una voce che molti hanno definito di velluto, senza crepe, picchi o cadute: brezza, soffio di vento. È lei, Rosalia De Souza, voce eccellente del nuovo Jazz, partita anni fa dal Brasile, che ha fatto dell’Italia un suo importante punto di riferimento. Ospite della LJP Big Band, la De Souza ha incantato ieri sera il pubblico, in occasione dell’ultimo concerto della stagione de “Le voci del Jazz”. Ancora un altro bel colpo, messo a segno da “MiFaJazz”, con un concerto unico e magico, alla riscoperta delle sonorità tipiche della musica brasiliana, opportunamente miscelate al jazz. Il suo approccio alla musica jazz? La De Souza non ha dubbi. È l’amore per il jazz puro ad ispirarla ma anche la ricerca di strade sempre nuove e le sperimentazioni che l’hanno portata, nel corso della sua brillante carriera, a lavorare su progetti diversi e con vari musicisti. La sua presenza scenica è pari alle grandi donne del jazz degli anni ‘50, le sue movenze sono raffinate e intrise di pathos, la voce calda, dolce e piena viaggia sulle note di tempi e luoghi remoti, che rivivono nella magia di una bella sera d’estate.

 

Share Button