Il concerto di Natale di Joy Garrison e la LJP Big Band

Matera. Un concerto coinvolgente e travolgente quello che l’associazione materana MiFaJazz ha regalato al pubblico dell’auditorium Gervasio mercoledì sera. La  LJP Big Band di Dino Plasmati ha accompagnato la cantante new yorkese Joy Garrison, una voce intensa, soul, che arriva dritto al cuore, non a caso è tra le artiste più rinomate nel panorama jazzistico internazionale. E se poi il repertorio è tutto dedicato alla tradizione natalizia gli animi degli ascoltatori non possono che commuoversi e riempirsi di gioia. Da White Christmas a Silent Night, le nostre Bianco Natale e Astro del Ciel, a Let it snow tutti brani che in questi giorni ascoltiamo in radio e in tv, ma che dal vivo con Joy Garrison hanno avuto tutto un altro effetto. Più volte la cantante, con la complicità del direttore Dino Plasmati è stata coinvolta in simpatici siparietti che hanno divertito il pubblico in sala. Un omaggio anche a Michael Jackson con Heal the world eseguita da Mario Spada, il giovanissimo materano reduce dalla trasmissione televisiva X Factor e il coro di scout e studenti.  A presentare la serata l’attore originario della città dei Sassi Domenico Fortunato. Non solo musica, ma spazio anche alle poesie recitate dallo stesso Fortunato e video proiezioni che hanno anticipato i prossimi impegni dell’associazione Mi Fa Jazz; una serie di concerti tributo come quelli a Frank Sinatra e Steve Wonder, l’incisione di un disco con Rosa Emilia Diaz ed esibizioni live accompagnate da degustazioni di prodotti tipici. E sulle note di Jingle Bells Rock l’augurio è di un sereno Natale.

Share Button