Feste lucane. In un libro, l’antropologo Angelo Lucano Larotonda ne traccia l’identità

La copertina del libro edito da Edigrafema

La copertina del libro edito da Edigrafema

Martedì 13 gennaio si terrà a Potenza, presso la Biblioteca nazionale, in via del Gallitello, la presentazione dell’opera “Feste Lucane. Genealogia di una Identità”, dell’antropologo Angelo Lucano Larotonda.

La pubblicazione sostenuta dal Consiglio regionale della Basilicata e dalla Banca di Credito Cooperativo di Laurenzana e Nova Siri, accende i riflettori sulle 1308 feste religiose che ogni anno animano i paesi della Basilicata.

Attraverso una ricca documentazione, Larotonda accompagna il lettore in una sorta di itinerario conoscitivo del sentimento di fede che anima il popolo lucano e del patrimonio religioso presente in regione. “Con espressioni sincere, a volte con confidente perplessità, altre volte con leggera ironia ma sempre con rispettosa serietà”, l’autore, tenta di svelare come la gente lucana ha realizzato la propria relazione con la Madonna e i Santi, ma anche di testimoniare “una porzione della storia della comunità regionale, anche nel suo modificarsi al pari con la società civile”. Ad arricchire il saggio tre appendici riguardanti la prima un inedito del compianto Sabino Iusco sull’arte religiosa nella Basilicata del Cinquecento, la seconda i documentari cinematografici sulle feste lucane, a cura di Rocco Brancati, e la terza sul ruolo avuto dalle bande musicali nelle feste lucane, a cura di Nicola Pavese.

“Un lavoro – come sottolinea il presidente del Consiglio regionale, Piero Lacorazza, nella prefazione – che consente di riflettere su un patrimonio immenso, fatto di tradizioni che nel corso del tempo, grazie all’incontro con culture diverse, si sono arricchite. E che formano l’identità profonda della Basilicata. Una ricerca preziosa – continua – che testimonia la necessità di coltivare il ‘senso di comunità’ e che, oggi, si avvalora dell’entusiasmo di tanti giovani che stanno riscoprendo i riti e le tradizioni legati alle manifestazioni religiose”.

Un patrimonio culturale da valorizzare come ha inteso fare la Banca di Credito Cooperativo di Laurenza e Nova Siri. “La nostra idea di fare banca – afferma la presidente Teresa Fiordelisi – è soprattutto quella di promuovere il territorio e il patrimonio culturale delle nostre comunità”.

Ad introdurre i lavori di presentazione che prenderanno inizio alle ore 18,00, e a cui sarà presente l’autore, il sindaco della città di Potenza, Dario De Luca, la Presidente della Banca di Laurenzana e Nova Siri, Teresa Fiordelisi, la titolare della casa editrice “Edigrafema” che ha stampato il volume, Antonella Santarcangelo, e il direttore della Biblioteca nazionale di Potenza, Franco Sabia. Dopo i saluti, illustreranno l’opera Monsignor Luigi Telesca della Città del Vaticano e lo storico e Accademico dei Lincei, Cosimo Damiano Fonseca.

Nel video incorporato di seguito, Giovanni Scandiffio intervista l’autore in un approfondimento realizzato per TRM h24 (canale 111 digitale terrestre di Basilicata)

Share Button