A Tito presentazione del volume “Inedito Galloitalico – Dialetto, parlanti e civiltà contadina in Basilicata”

Schermata 2013-07-29 alle 12.14.02TITO – Il lavoro nasce come prosecuzione ideale dell`opera divulgativa già portata avanti negli ultimi anni dall’autore sul fenomeno linguistico Galloitalico, un ceppo linguistico originario delle regioni italiane del Nord-Ovest, al confine con la Francia, che per ragioni storiche ancora oggi oscure, e su cui il libro tenta di gettare qualche luce, è presente in alcuni centri della Basilicata (Potenza, Pignola, Tito, Picerno, Trecchina e altri in misura minore).

Oltre a fornire spunti di riflessione sull’aspetto storico del fenomeno, il volume raccoglie un glossario di vocaboli “inediti”, da cui l’opera trae il nome, estratti dal dialetto titese, spiegati e comparati con altri dialetti galloitalici. Saluti istituzionali affidati al sindaco di Tito, Pasquale Eduardo Scavone, e al sindaco di Picerno, Valeria Russillo.

Interverranno durante la presentazione: il caporedattore del TG3 Basilicata, Oreste Lopomo, il direttore generale APT Basilicata, Gianpiero Perri, e l’autore del volume Tonino Cuccaro.Concluderanno i lavori della presentazione: il Presidente della Provincia di Potenza, Piero Lacorazza, il rappresentante Generazionezero, Giancarlo Riviezzi, il Presidente Associazione Culturale “Donne99”, Luisa Salvia, l’associazione culturale “Ricrea”, Marianna Scavone, il coordinatore regionale di Prima Persona, Mario Polese, il Presidente Ateneo Musica Basilicata, Giovanna D’Amato.

Durante la presentazione verranno letti alcuni passi del volume da Francesco Laurenzana. A condurre la manifestazione Palmarosa Fuccella mentre allieterà la serata il gruppo folk “Li Titesi”.

Appuntamento il 30 luglio alle ore 18, presso il convento S.Antonio da Padova di Tito (PZ).

Share Button