Presentato il libro “Come piante tra i Sassi”

Copertina del libro

Matera. E’ stato presentato ieri a Matera nelle sale di Palazzo Lanfranchi, l’ultimo lavoro di Mariolina Venezia intitolato “Come piante tra i Sassi”. L’autrice, rinomata per il romanzo best seller “Mille anni che sto qui”, è tornata in Basilicata con un giallo sui generis, originale e divertente. Protagonista del libro, una donna, Immacolata Tataranni, sostituto procuratore di Matera, personaggio eccentrico e riuscitissimo, capace di risolvere problemi domestici e casi giudiziari senza grosse differenze, fra un omicidio passionale, un abuso edilizio e un rubinetto che perde. Determinata, ironica e ottimista, Imma è decisa a far luce sull’omicidio di un ragazzo morto accoltellato. Indaga, infatti, attorniata da una folla di personaggi dalle storie intrecciate, sullo sfondo di una regione dai mille problemi, descritta con dissacrante ironia e ostinato attaccamento. “Come piante tra i Sassi” si presenta quindi come un pungente ritratto dell’Italia di oggi.