“I tre modi di vedere il Sud”, secondo Franco Cassano

I tre modi di vedere il SUDMATERA – Evitare di mutuare modelli di sviluppo da altri contesti, vivendo a pieno la propria originalità e rafforzare il proprio ruolo di ponte col Mediterraneo. Sono queste le due principali direttrici su cui dovrebbe interrogarsi il Sud, secondo Vincenzo Santochirico, vice presidente della Regione Basilicata, che nella veste di Presidente dell’Associazione Culturale, Medeura, ha delineato gli aspetti preliminari dell’incontro, dedicato alla questione meridionale, che si è svolto ieri, a Matera, presso Palazzo Lanfranchi. Nel corso dell’incontro, il meridionalista, Franco Cassano, autore del libro “Tre modi di vedere” il Sud”, ha evidenziato la genesi della cosiddetta questione meridionale. Nata dopo la formazione dello Stato Unitario, quando cioè le varie parti del territorio italiano diventano fra di loro commensurabili, la questione meridionale diviene vero e proprio impegno politico solo dopo la caduta del fascismo, quando, col terzo articolo della costituzione, viene riconosciuto il compito della repubblica a rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona umana.

Share Button