Il Vangelo secondo Mattei, il 26 di ottobre a Matera al teatro Duni

Sebbene ci siano tutti gli indizi per poterlo pensare, a partire dal titolo, “Il vangelo secondo Mattei”; la pellicola firmata dai due materani Antonio Andrisani e Pascal Zullino, opera prima, in uscita il 26 di ottobre al teatro Duni di Matera, non è un film incentrato esclusivamente sui temi petrolio e cinema ma è una storia che parla di sogni, di fallimenti ma sopratutto è un racconto – hanno detto gli artisti – che auspichiamo possa generare nello spettatore, una crescita di consapevolezza rispetto a tutto quello che abbiamo intorno. Così i due registi nella conferenza stampa di presentazione della loro film. Il soggetto, scritto dallo stesso Andrisani quattro anni fa, che ne ha curato anche la sceneggiatura è nato con il desiderio – ha detto – di raccontare, sullo sfondo della vicenda petrolio, alcune alcune vicende umane. “La trama del film narra di un cinico regista e del suo assistente, Andrisani e Zullino, che tornano in Basilicata, loro terra di origine, in cerca di riscatto. Entrambi, cinquantenni e falliti nelle ambizioni artistiche, decidono di cavalcare il dissenso sulle estrazioni petrolifere per mettere in piedi uno sgangherato film inchiesta dal titolo “Il Vangelo Secondo Mattei”.  Il film che tra l’ironico ed il drammatico mette insieme grandi tematiche si avvale di un cast di tutto riguardo nel quale spicca uno straordinario di Flavio Bucci ed il brillante Antonio Stornaiolo. Tra gli altri nomi, Andrea Osvart, Ludovica Modugno, Riccardo Zinna e lo spagnolo Enrique Irazoqui nel ruolo di Gesù durante “Il Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini, girato nel 1964 in Basilicata.  Il lavoro, ha già ricevuto alcuni premi come quello consegnato agli artisti a Mosca per la  miglior commedia indipendente nel corso del Russia-Italia Film Festival. La produzione del film è anche coincisa con la nascita di una società di produzione cinematografica la brigata Germi di cui lo stesso Andrisani e Zullino ne fanno parte per la produzione esecutiva di Daniela Giordano. “Il Vangelo secondo Mattei”, sarà poi proiettata in 20 sale di Puglia e Basilicata, e in seguito nel resto del Paese. Il Museo archeologico “Domenico Ridola” ospita in questi giorni anche una mostra del fotografo Antonio Sansone autore di scatti sul set del film.

 

Share Button