Bari. immagini, crimini e poesie in “California Rap” la rassegna al Cineporto

 Ci sarà la proiezione del film preceduta da un incontro con artisti hip hop ogni martedì sera – da domani, 14 giugno, al 5 luglio – a partire dalle ore 20:30, nel Cineporto di Bari, nell’ambito di ‘California Rap, rassegna dedicata alla comunità nera di Los Angeles e alla sua rappresentazione cinematografica degli ultimi tre decenni.

Il progetto, sostenuto dall’Apulia Film Commission, è realizzato in collaborazione con l’associazione Menu Kebab. Al centro dell’iniziativa c’è il rap. Immagini e musiche di una metropoli dove le rivolte a sfondo razziale sono di casa e le violenze discriminatorie della polizia nei confronti dei cittadini neri un dato storico.

Los Angeles è il luogo geografico e sociale di un fenomeno definito con il generico nome di “Gangsta rap”, oggi tornato in auge dopo l’uscita in grande stile di Straight Outta Compton, film che ricostruisce la storia degli N.W.A., presente in rassegna. E’ il lato oscuro di L.A., rappresentazione speculare e negativa delle luci di Hollywood e delle sue stelle, dove al tappeto rosso del Kodak Theatre si contrappone l’asfalto bollente di Compton. Scorrono le immagini e le storie di gangsters e nuovi poeti urbani, famiglie disgregate e pistole, speranze e metriche, camicie a quadri e bandane rosse e blu, periferie agghiaccianti e auto molleggiate decapottabili. Sullo sfondo, i sogni di riscatto sociale ed emancipazione di alcuni, sulla via di fuga della musica, mentre tutto attorno brucia nell’attesa del grande terremoto.

I direttori artistici Torto (Gaetano Occhiofino, mc, autore, blogger e giornalista) e Reverendo (Francesco Occhiofino, cantante, autore e compositore hip hop, direttore del Festival Menu Kebab), fratelli in arte da oltre un ventennio, fondatori delle formazioni hip hop Zona 45, Pooglia Tribe e Bari Jungle Brothers, introdurranno il film con un breve dibattito arricchito dal contributo degli artisti ospiti. L’ultimo incontro, oltre a vedere la partecipazione degli artisti, sarà preceduto da Rap Lab, il laboratorio di scrittura creativa rap dedicato ai più piccoli. Un gioco basato su rime e metriche, per giocatori nati sotto il segno del rap. (ANSA).

Share Button