Matera 2019 si confronta con il nuovo Governo: ministri Lezzi e Bonisoli in Città

Il presidente della Regione Basilicata, il giorno dopo la “Festa della Bruna” fa il punto – in un video messaggio postato su Facebook – sulle opere realizzate nel suo quinquennio di governo per la Città di Matera. Le parole di Pittella giungono alla vigilia della visita di due ministri del nuovo Governo che saranno in città a sei mesi dall’appuntamento con l’anno 2019, in cui Matera rappresenterà l’Italia in Europa quale capitale della cultura.

“Voglio ricordare” ha detto Pittella “alcune cose fatte e gli ingenti investimenti programmati dalla Regione” ed ha lanciato al contempo un appello: “andiamo avanti, lavoriamo senza fermarci e senza divisioni, recuperiamo i ritardi, con l’idea che il 2019 é una straordinaria opportunità di rilancio, non un punto di arrivo”.

Mercoledì il ministro per il Sud Barbara Lezzi e giovedì il ministro ai Beni e Attività Culturali e Turismo, Alberto Bonisoli, saranno nella città lucana proprio per una verifica sullo stato di avanzamento dei lavori e per un confronto con i soggetti istituzionali impegnati a livello organizzativo ed operativo.

Lezzi e Bonisoli tra il 4 e il 5 luglio si confronteranno dunque col Comune e Provincia di Matera, Regione Basilicata, Fondazione 2019, Invitalia, Anas e Fal.

Sarà Barbara Lezzi a raggiungere per prima la Città dei Sassi (il 4 Luglio) cui seguirà l’arrivo di Bonisoli (la mattina del 5 luglio).

Il ministro per il Sud, dopo una visita ai cantieri aperti dalle FAL a partire dal parcheggio interscambio lungo la tratta Bari-Matera, con il treno delle Ferrovie Appulo Lucane farà tappa da Serra Rifusa, alla Stazione Villa Logno per arrivare a Matera Centrale dove visiterà il cantiere della nuova Stazione progettata dall’architetto Boeri.

Il giorno seguente la raggiungerà il ministro Mibact Bonisoli col quale visiterà la Cava del Sole e i Sassi per tenere un punto stampa in Prefettura. Le strade dei due ministri si separeranno nel pomeriggio con la prima che visiterà l’ex Ospedale San Rocco di via San Biagio e i cantieri Anas sulla SS 96 mentre il secondo incontrerà la direttrice dell’Archivio di Stato per poi visitare Palazzo Lanfranchi e il museo Archeologico Nazionale “Domenico Ridola”.

Share Button