La Cattedrale di Matera tra i “60 progetti per i 60 anni” dei Trattati Europei di Roma

La ristrutturazione della Cattedrale di Matera (Capitale europea della Cultura per il 2019) è uno dei 60 progetti al centro della campagna di comunicazione realizzata dall’Agenzia per la Coesione Territoriale e dalla Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, nell’ambito delle celebrazioni per il 60/o anniversario della firma dei Trattati di Roma.

Tutti i 60 progetti della campagna di comunicazione sono raccolti in una fotogallery pubblicata dall’agenzia ANSA. L’iniziativa “60 progetti per 60 anni”, secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della giunta regionale, “comprende i progetti più significativi cofinanziati dai Fondi strutturali e di investimento dell’Unione Europea, che raccontano le realizzazioni concrete delle politiche europee in Italia, contribuendo a migliorare la conoscenza e la percezione dell’utilità dei finanziamenti comunitari”.

Il progetto ha previsto due interventi, entrambi completati nel 2015: il primo riguarda il restauro dei decori interni, gli arredi liturgici, la pavimentazione, le coperture e la pulitura delle superfici paretali esterne; il secondo, invece, il restauro dei paramenti esterni del tiburio e dei transetti, il consolidamento dell’imposta, archi e navate, il restauro dell’organo degli anni ’50, l’impianto di illuminazione delle cappelle affrescate, l’arredo area presbiteriale, cappella del sacramento, aula e sacrestia feriale. Interventi realizzati con materiali eco sostenibili e nel pieno rispetto dell’ambiente grazie alla realizzazione di impianti elettrici a risparmio energetico.

La Cattedrale di Matera rappresenta uno degli attrattori turistici fondamentali del percorso di “Matera Capitale Europea della Cultura 2019”, ed “ora è anche una delle 60 opere che meglio descrivono come l’Europa sia diventata una realtà concreta e non più una dichiarazione di intenti”.

Share Button