Inaugurata la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, presente anche la Basilicata

Tra gli espositori l’Agenzia di Promozione Territoriale e la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera

Borsa Mediterranea del Turismo ArcheologicoInaugurata questa mattina a Paestum, nell’antica città della Magna Grecia (attualmente in provincia di Salerno) la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. Un’occasione unica per promuovere e rilanciare un patrimonio archeologico unico al mondo. “Un rilancio” ha dichiarato il presidente della Regione Campania De Luca “che passa necessariamente dal buon utilizzo dei fondi europei per creare infrastrutture integrate capaci di far arrivare e permanere i turisti”.

L’evento è stato dedicato a Khaled Asaad, archeologo “decapitato dai barbari dell’Isis nel tentativo di difendere Palmira, testimone della cultura universale”.

Tra i protagonisti della Borsa del Turismo Archeologico, anche la Basilicata con il suo patrimonio storico e culturale con uno spazio riservato all’Agenzia di Promozione Territoriale di Basilicata in collaborazione con la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera, che avrà modo di illustrare le proprie attività didattiche e ricerche.

Venerdì 30 ottobre, si parlerà di Basilicata nell’ambito della conferenza su “Poli Museali e organizzazioni di categoria per lo sviluppo delle destinazioni del Sud Italia”, in cui interverrà Mariano Schiavone, dirigente dell’Apt Basilicata.

Share Button