La Via Lucis emblema del Santuario di Timmari

Matera. Quattordici opere in tufo segnano da oggi a Matera il percorso che porta al santuario medievale del “Santissimo Salvatore” sul colle di Timmari. Il percorso,denominato “Via Lucis”, è stato realizzato dai maestri RenatoGalbusera e Maria Jannelli, docenti dell’Accademia di Brera.   Le opere, in tufo, della dimensione 60x60x10 centimetri,raffigurano immagini relative alla resurrezione del Cristo.Nell’occasione il vescovo della diocesi di Matera e Irsina,monsignor Salvatore Ligorio, ha benedetto anche un’altra opera,”La Porta Lignea dei Popoli” dell’artista toscano MassimoBertolini.   Franco Di Pede, che ha promosso l’evento insieme al parrocodon Egidio Casarola, ha presentato la pubblicazione”Timmari-Matera. Chiesa del Santissimo Salvatore” che descrivela storia dei luoghi, gli interventi di restauro e le diverse opere di artisti, anche dello stesso Di Pede, che abbellisconoil santuario. Alla presentazione è intervenuto padre ErmesRonchi della trasmissione di RaiUno “A sua immagine” chedomani effettuerà una diretta dal santuario.

Fonte Ansa