Prima edizione del "Comics day 2010", Matera c’è.

Il logo del "Comics day"

MATERA – Per la prima volta, In Italia, ieri: la giornata nazionale del fumetto; Matera c’era, grazie all’impegno dell’associazione culturale Strane Nuvole, che l’ha resa sede di uno dei 150 eventi, in onore della “nona arte”, sparsi in tutta Italia. Visibilità per le nuvolette materane, vetrina nazionale per la città dei Sassi. Danilo barbarinaldi, presidente dell’associazione, nonché promotore dell’iniziativa, ha dichiarato che è stato semplice far includere Matera in questo evento grazie alla disponibilità degli organizzatori nazionali Lucchesi e l’ausilio del linguaggio immediato e asciutto della rete. Il Comics day Materano è stato un lungo pomeriggio dedicato a tutto quanto fa cultura delle strisce: dalla libera consultazione degli oltre 1700 volumi della biblioteca di Strane Nuvole, al confronto sui fumetti preferiti, fino al focus sulla storia del fumetto italiano, a cura della giornalista molfettese Angela Pansini. “Questo è un buon momento per il fumetto italiano grazie alle case editrici che importano nuovi testi dall’estero e nel contempo promozionano giovani emergenti italiani” – sostiene la Pansini. Tra le leve meridionali presenti ieri: il castellanetano, gioiese d’adozione, Dante Spada, disegnatore alla corte della “Sergio Bonelli editore” ed autore di due volumi del leggendario Tex Willer. Si potevano visionare 11 dei suoi principali pannelli. Ed ancora il giovane molfettese Sal Modugno che, con il suo personaggio Mister Villain, si è guadagnato la distribuzione nazionale tramite l’editore Arpanet. 

 

Share Button