“La luna e i calanchi”, ad Aliano (MT) torna il festival diretto da Franco Arminio

Un luogo dove il tempo sembra fermarsi, dove gli uomini si muovo di pari passo con la natura, lì dove il paesaggio torna il centro della dimensione umana.

Ad Aliano è tempo di ritornare e riflettere e contemplare l’animo umano con il festival della Luna e i calanchi.

Diventato l’appuntamento imperdibile non solo in Basilicata, ma del Sud Italia, il festival, ribattezzato della paesologia, dallo stesso direttore e ideatore Franco Arminio, ritorna dal 21 al 25 Agosto nel cuore dell’entroterra lucano.

Quasi una settimana di delicati appuntamenti, dalla mattina sino all’alba, che toccano le tematiche più disparate e portano tantissimi, tra turisti, viandanti e curiosi lucani, stanchi delle solite feste di animazione culturale, a immergersi nel silenzio parlante dei calanchi.

Contemporanemente al teatro, alla danza e alla musica, 7 laboratori per la comunità errante, che vorranno immergersi con i cittadini e con la cittadina di Aliano. Non mancheranno il buon cibo e l’accoglienza che solo i piccoli comuni lucani sanno donare agli altri.

Per chi ha voglia di vivere lentamente alcuni giorni di agosto il programma completo è consultabile su www.lalunaeicalanchi.it

Share Button