Danza, a Matera la prima mondiale de “Il Paradiso perduto. Leela”

Unire la musica, il movimento e l’arte con la responsabilità sociale, ambientale e contemporanea. Sono questi gli elementi principali del nuovo spettacolo di danza “Il Paradiso perduto. Leela”, che la compagnia israeliana “Vertigo Dance Company” porta in scena in prima mondiale il 6 e il 7 luglio alle ore 21 alla Cava del Sole. La rappresentazione si colloca nell’ambito del progetto Matera Capitale Europea della Cultura 2019 “La più bella delle vergogne”, ed è stato coprodotto dal teatro Stabile di Napoli, dal Teatro nazionale e dalla Fondazione Matera Basilicata 2019, con la Fondazione Campania dei Festival, Napoli Teatro Festival Italia e con il contributo dell’Ufficio culturale dell’Ambasciata di Israele in Italia. La questione della volontà umana, in contrapposizione alle circostanze viene esaminata da un punto di vista poetico. Il progetto, come spiegato da Agostino Riitano, manager della Fondazione Matera Basilicata 2019, si inserisce a pieno titolo nelle attività di co-creazione che caratterizzano il programma culturale di Matera. All’evento si potrà accedere con Passaporto per Matera 2019 e con una prenotazione sulla piattaforma materaevents.it o presso gli Infopoint di Matera 2019. Sarà possibile raggiungere il luogo dell’evento con un servizio navette straordinario a pagamento da Matera al Centro-Cava del Sole. Per i disabili è previsto anche un ingresso prioritario e un parcheggio dedicato, per massimo 5 posti, a cui potranno accedere solo i mezzi in possesso di regolare contrassegno. È consigliabile, infatti, inviare una mail all’indirizzo passaporto@matera-basilicata2019.it. Per gli appassionati di danza sarà possibile incontrare direttamente la compagnia Vertigo Dance in un momento di scambio e confronto reciproco, il 7 luglio alle ore 11:30 presso la Chiesa di Santa Maria De Armenis.

Share Button