Matera, la marcia d’Amore per la Cultura a suon di campane

“Giungerà oggi a Matera Eles Belfontali, presidentessa della Federazione Nazionale dei Suonatori di Campane (FNSC) per partecipare a VOX DEI il concerto di campanili più grande del mondo.” È quanto si legge in una nota degli organizzatori, diffusa da Tomangelo Cappelli della Direzione Generale della Presidenza della Giunta Regionale. “È un grande piacere – prosegue la nota – avere in Basilicata, a Matera Capitale Europea della Cultura, la rappresentante di una Federazione che custodisce una delle più importanti tradizioni culturali del Bel Paese. Ben 8000 sono, infatti, i campanari italiani il cui numero simbolicamente richiama proprio quello dei comuni italiani che proprio dei campanili hanno fatto il loro simbolo più autentico. Per noi è stato un grande onore avere l’adesione della FNSC a VOX DEI: pensare che saranno 8000 i campanari italiani che parteciperanno al concerto di campanili più grande del mondo suscita un’emozione grandissima offrendo la garanzia della riuscita dell’evento che, attraverso il suono delle Campane vuole scuotere le coscienze per creare le condizioni per un Mondo migliore. L’iniziativa che si terrà domani a Matera alle 12, rientra nella Marcia d’Amore per la Cultura che arriva a Matera dopo aver attraversato come un fiume in piena, i Comuni Lucani, grazie ad alla partecipazione straordinaria dei giovani e alla capacità delle scuole di ogni ordine e grado che, in nome della cultura e per far conoscere le bellezze dei 131 paesi/presepi lucani, hanno saputo coinvolgere associazioni e pro loco, enti e amministrazioni locali, genitori, famiglie e gente comune”. “All’evento di Matera parteciperanno tutte le scuole di Matera con la presenza, tra gli altri, del presidente UNICEF Italia, dei Garanti dell’Infanzia di molte regioni d’Italia, che oggi pomeriggio sottoscriveranno l’Intesa Giovani Scuola Lavoro con la Regione Basilica il Comune di Matera e la Fondazione Matera-Basilicata 2019 . per chiedere, con profonda determinazione, alle istituzioni regionali, nazionali, europee e internazionali di inserire tra le priorità assolute i Giovani la Scuola e il Lavoro nelle rispettive Programmazioni con le azioni previste dall’Accordo di Programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ e con l’impegno di organizzare un grande evento di lancio da tenersi in Basilicata il 20 novembre 2019 in occasione dei 30 anni della sottoscrizione della Convenzione ONU sui Diritti dei Giovani e dell’Infanzia e dell’adolescenza, delle libertà fondamentali a vantaggio di tutti gli individui”. La Marcia d’Amore per la Cultura di Matera a cui parteciperanno anche i Campanacci di San Mauro Forte dell’Associazione ‘Ambiente e Natura’ coordinata da Giuseppe Malacarne, i Tamburini e Trombettisti dell’Istituto Comprensivo di Stigliano diretto da Michela Antonia Napolitano e i suonatori di Organetto e Tamburelli del Liceo Musicale di Matera diretto da Rosanna Papapietro, avrà carattere internazionale perché si concluderà alle 12 con ‘VOX DEI il Concerto di Campanili più grande del mondo’, l’evento che vedrà suonare all’unisono i campanili dei131 comuni della Basilicata e delle Comunità dei Lucani all’Estero, ha già avuto l’adesione della Federazione Nazionale dei Campanari Italiani che coinvolgerà tutti i suoi iscritti e del Sacro Convento di San Francesco di Assisi che, riconoscendo all’iniziativa un grande valore simbolico ed educativo, ha inviato una Benedizione per partecipanti e organizzatori, annunciando che farà suonare anche le campane d’Assisi”.

 

Share Button