Matera, celebrati i 60 anni del Circolo Culturale La Scaletta

Matera. Epigoni della miseria o della storia? Figli della povertà o promotori di una” rivoluzione culturale”?

Partendo da questi interrogativi e dalla storia millenaria di Matera che un gruppo di ragazzi, il 7 aprile 1959, fonda il Circolo Culturale ” La Scaletta”. Proprio nel teatro Comunale intitolato a Gerardo Guerrieri, aperto in anteprima per l’occasione, sono stati celebrati i primi 60 anni del sodalizio; in questo stesso luogo – quello che all’epoca era il teatro Impero- è nata e si è fortificata, tramite attività teatrali, una comunione d’intenti tra i soci fondatori che si è trasformata in impegno e passione per la città.

Il primo restauro di una chiesa rupestre è stato realizzato a cura e spese del Circolo e, in gran parte, materialmente eseguito con il lavoro di molti soci. È stata così recuperata la cripta della Madonna delle Virtù mentre contemporaneamente si è proceduto alla protezione dell’ambiente rupestre di San Nicola dei Greci e di altri siti, oggi visitati da migliaia di turisti. Ad emozionare, il racconto del sindaco Raffaello De Ruggieri, per sei mesi alla ricerca della chiesa dei Cento Santi, la Cripta del Peccato Originale, trovata nel ’63, e per cui la Scaletta ha ricevuto la Medaglia d’ Oro come Benemerito della Cultura.

Oggi anche la presentazione del volume dedicato alla storia de La Scaletta, a cura di Nicola D’Imperio , edizioni Magister.

 

 

Share Button